Home News Addio alla Rai da parte di Daria Bignardi

Addio alla Rai da parte di Daria Bignardi

88
0
SHARE

ROMA – Addio di Daria Bignardi alla direzione di Rai3. Questa mattina è Viale Mazzini a rendere ufficiale “la risoluzione consensuale del rapporto lavorativo in corso con Daria Bignardi”. La scrittrice, giornaliste e conduttrice ritiene ormai concluso il proprio percorso lavorativo nella società. Inoltre, la Bignardi, scrive nella nota la Rai,non ha richiesto il pagamento di alcuna buonuscita”.

Al posto della Bignardi arriva Coletta figura storica di Rai3 che vanta una ampi esperienza nel campo di palinsesti e braccio destro degli ultimi direttori della Rai. Giovedì 27 luglio sarà varata la nomina prima della pausa estiva dal Consiglio di amministrazione.

Daria chiude il suo rapporto a Viale Mazzini con largo anticipo rispetto alla scadenza del contratto triennale. Fonti interne dicono che, dopo l’uscita dalla Rai di Zoro e Fabio Fazio, la Bignardi ha lavorato con il massimo impegno ai nuovi palinsesti prima di dimettersi.

Per tal motivo, oggi i piani alti della Rai la ringraziano caldamente per “il lavoro svolto, la professionalità dimostrata e le capacità organizzative ed artistiche sempre poste pienamente al servizio della società, componenti che hanno permesso a Rai3 di realizzare sotto la sua direzione una programmazione di qualità, la sperimentazione di nuovi format e di raggiungere livelli di audience che la posizionano quale terza rete generalista italiana”.

Bignardi anche non risparmia di ringraziare tutti dal Presidente Maggioni ai Direttori Generali che l’hanno incaricata, cosi come i dipendenti e i collaboratori con cui ha condiviso il suo lavoro negli ultimi anni. “Un’esperienza che considera unica e preziosa, sia da un punto di vista dell’arricchimento professionale che da quello umano”, conclude Daria nella nota.

Il consigliere di amministrazione Guelfo Guelfi, invece, dichiara che allla Bignardi nessuno le ha mai chiesto di dimettersi, questa è una scelta esclusivamente sua che forse, come scrive sui social il deputato del partito democratico Michele Anzaldi, “non ha sempre avuto la meglio su alcune caste inamovibili della rete”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here