Home News Avvocatessa aggredita nel suo studio, è grave

Avvocatessa aggredita nel suo studio, è grave

68
0
SHARE

È stata ricoverata in rianimazione l’avvocatessa Milanese che ieri sera è stata aggredita nel suo studio. Ad aver effettuato l’aggressione sarebbe stato un uomo che poi improvvisamente è fuggito ed è tutt’ora una delle persone più ricercate della città. Infatti le forze dell’ordine stanno cercando di risalire alla sua identità e anche di capire in che modo effettivamente abbia messo in campo questo raid. L’episodio di ieri sera a Milano, quando la donna Paola Marioni di 57 anni è stata sorpresa all’interno del suo studio da un uomo armato che la coltellata e per cui motivi non sono ancora chiari.

La donna è stata subito trasportata di emergenza presso il più vicino ospedale ed è stata immediatamente sottoposta ad un’operazione chirurgica così da poter ridurre le lesioni addominali che le stavano provocando una ferita di tipo mortale. La sua prognosi resta riservata e tuttora non è stata dichiarata fuori pericolo anche se le sue condizioni sembrano migliorare. L’avvocatessa è ricoverato nel reparto di rianimazione a Milano e intanto le forze dell’ordine, stanno cercando senza sosta il suo aggressore. La squadra mobile infatti sta seguendo tutte le indagini del caso a proposito di questo tentato omicidio, mentre si stanno valutando le condizioni dell’ avvocatessa 57enne. La scientifica sta analizzando invece le telecamere per visionare eventualmente le immagini e cercare di capire chi sia stato ad aver commesso questa aggressione così dura. Non ci sarebbero infatti dei testimoni, ma quello che è certo è che la donna è stata ritrovata in una pozza di sangue e solo successivamente sono arrivati i soccorsi, che l’hanno trasportata d’urgenza presso l’ospedale dove è tuttora in pericolo di vita.

Per fortuna, i medici sono riusciti ad agire tempestivamente con un’operazione chirurgica che le ha impedito di morire dissanguata. Adesso bisognerà risalire all’identità dell’uomo che l’ha aggredita a sangue freddo. Attimi di vero terrore quelli vissuti quindi ieri sera a Milano da parte della donna che non poteva mai immaginare che la sua serata nello studio milanese poteva costare la vita. A coadiuvare le forze dell’ordine nelle indagini ci sarebbero quindi le telecamere di sorveglianza, mentre invece si cerca qualche testimone dell’accaduto che potrebbe chiarire eventualmente la dinamica dell’aggressione. Davvero un episodio increscioso e che ha fatto ripiombare nel terrore la città anche se si pensa comunque che molto probabilmente, alla base di questo episodio di violenza ci sia una pista di tipo personale o comunque una di tipo professionale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here